· Città del Vaticano ·

Il presidente dalla Repubblica italiana inaugura il nuovo anno scolastico

Impegno e passione per riallacciare i fili interrotti

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
21 settembre 2021
La generatività dell’impegno e della passione. È questo il contenuto più profondo che emerge dalla cerimonia di inaugurazione del nuovo anno scolastico tenutasi presso l’Istituto Omnicomprensivo di Pizzo Calabro e che, come tutti gli anni, ha avuto come attori principali il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, insieme a centinaia di studenti e studentesse provenienti da tutta Italia. Quegli stessi studenti che «durante la pandemia non si sono mai persi d’animo», che sono stati e sono il più bel messaggio di speranza anche nei momenti più difficili e che hanno dimostrato a tutti, come anche un passaggio di sospensione così duro possa essere stato quasi paradossalmente utile per «comprendere il valore del ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno