· Città del Vaticano ·

Spunti di riflessione

L’esclusiva di Dio

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
16 settembre 2021

I

l Vangelo di oggi è ricco di ammonimenti che sono sempre attuali: non avere invidia e gelosia; accogliere quanti hanno bisogno; non dare scandalo; rispettare i piccoli e gli umili; mortificazione per non cadere nella tentazione e nel peccato.

Gesù insegna ai suoi Apostoli, e a noi, un atteggiamento di comprensione, e il rifiuto a credere di avere il monopolio della verità. Non abbiamo l’esclusiva di Dio: avete sentito la prima lettura e il Vangelo.

Guardiamoci dalla tentazione di escludere chi non la pensa come noi; di emarginare o disprezzare chi non fa parte del nostro gruppo. Solo le sètte e i movimenti integralistici pretendono di avere il monopolio della verità. E oggi vediamo tristemente dove porta l’integralismo!

Nella nostra società abbiamo moltiplicato le porte blindate, che sono diventate il simbolo di paura e di sospetto. Certo, tanti episodi di cronaca nera non fanno altro che aumentare paure di attentati, di ostilità, di inimicizia. Ma così scompare la serenità gioiosa!

I condomini, con le loro porte blindate, incarnano una sconfitta dell’umanità, che non si stringe più la mano.

Sospettiamo negli altri sempre un secondo fine, e un nemico da cui difenderci. E non ci accorgiamo che, così facendo, aumentiamo le solitudini!

Pensavamo che il tempo dei muri fosse finito; e, invece, ancora di questi tempi, assistiamo all’innalzamento di nuovi muri, e di filo spinato!

Accogliamo l’invito di Gesù! È necessaria una paziente opera di ricostruzione dell’incontro, dell’accoglienza, dell’apertura, del dialogo; ritrovare la capacità di stare insieme, di parlare e di ascoltare, di guardarsi negli occhi, e forse di amarsi...

Il bene è seminato in ogni uomo, in ogni cultura e razza.

«La verità è una sola ma ha molte facce, come un diamante» affermava Gandhi. E Pascal aveva già scritto che «ogni uomo è portatore di Dio e della verità».

Il Vangelo in tasca

Domenica 26 settembre
xxvi del Tempo ordinario
Prima lettura: Nm 11, 25-29
Salmo: 18
Seconda lettura: Gc 5, 1-6
Vangelo: Mc 9, 38-43.45.47-48.

di Leonardo Sapienza