· Città del Vaticano ·

Evidenziati cambiamenti tangibili

A un anno dalla firma degli Accordi di Abramo

16 settembre 2021
Washington , 16. Per commemorare il primo anniversario della firma degli Accordi di Abramo, il segretario di Stato americano, Anthony Blinken, ha riunito ieri in videoconferenza i ministri degli Esteri di Israele, Emirati Arabi Uniti, Bahrain e Marocco, i Paesi firmatari (con il Sudan) dell’intesa. Un anno fa, gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrain sono diventati i primi Paesi del Golfo a normalizzare le loro relazioni diplomatiche con Israele, sotto l’egida dell’allora presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Il Marocco e il Sudan lo hanno fatto successivamente. Il Sudan, però, non ha partecipato all’incontro con Blinken. Il dipartimento di Stato americano non ne ha specificato il motivo. In questi dodici mesi dalla firma degli accordi si è assistito a una serie di cambiamenti tangibili: dall’avvio di voli diretti tra ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno