· Città del Vaticano ·

Conferenza dei donatori per l’Afghanistan

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
13 settembre 2021
Kabul, 13. Con la visita del ministro degli esteri qatarino Mohammad bin Abdur Rahman Al-thani, si apre la stagione dei rapporti diplomatici istituzionali per il neonato Emirato Islamico dell’Afghanistan. Il capo della diplomazia del Qatar ha incontrato ieri a Kabul il primo ministro Mohammad Hasan Akhund. Il primo bilaterale ufficiale per il governo dei talebani, arriva nel giorno in cui si apre la conferenza internazionale dei Paesi donatori, chiamati dalle Nazioni Unite a contribuire con almeno 600 milioni per evitare la bancarotta dell’Afghanistan. Il World Food Programme ha valutato che ad agosto, mese del ritiro statunitense, il 93% delle famiglie afghane non ha avuto il cibo quotidiano. Ma è solo uno degli aspetti della catastrofe sociale già in corso e che potrebbe, addirittura, aggravarsi. Diciotto milioni di ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno