· Città del Vaticano ·

L’Onu pagherà la bolletta energetica per 3 mesi

Ospedali libanesi vicini al black out

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
08 settembre 2021
Beirut, 8. L’organizzazione delle Nazioni Unite finanzierà con 6 milioni di dollari la bolletta energetica degli ospedali libanesi per i prossimi tre mesi. Una misura straordinaria che non prevede rifinanziamento, nella speranza che il governo libanese si metta nel frattempo in condizione di reperire gli aiuti per un Paese che ha toccato il fondo di ogni crisi. La situazione degli ospedali, insieme alla carenza idrica, è una delle più gravi. Non ci sono i mezzi per sostenere neppure le spese energetiche necessarie a farli funzionare. Il Libano non ha più combustibile e ogni fonte energetica è a secco. Una chiusura degli ospedali avrebbe un impatto terribile su una popolazione già allo stremo. Da qui l’intervento d’urgenza dell’Onu, annunciato dal servizio di coordinamento umanitario delle ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno