· Città del Vaticano ·

L’ipermercato del recupero

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
08 settembre 2021
Garantire ai bisognosi della città e dell’hinterland di Mestre generi alimentari freschi e non deperibili, vestiti, mobili, articoli per la casa e supporti per l’infermità. Con questo nobile scopo è operativo da circa tre mesi il Centro di solidarietà cristiana Papa Francesco: un ipermercato di 3500 metri quadrati dove si trova di tutto grazie alle donazioni di supermercati e aziende locali, ma anche alle eccedenze del mercato ortofrutticolo di Padova e ai prodotti offerti dall’Unione europea. La struttura, definita vero e proprio “ipermercato del recupero”, che sorge alle spalle del nuovo ospedale Dell’Angelo, è stata realizzata dalla fondazione Carpinetum e tutto ciò che essa contiene è frutto della generosità dei cittadini. Tre ingressi separati per il settore alimentare, con ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno