· Città del Vaticano ·

Il rapporto dell’Unhcr

Rifugiati, fame

07 settembre 2021
Bruxelles, 7. L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), pubblica un rapporto dal quale emerge una delle tante forme di povertà che affliggono chi fugge dalle guerre o è cacciato dalla patria: l’accesso all’istruzione secondaria e superiore, quella che dà gli strumenti per continuare il cammino verso l’inserimento nelle professioni qualificate. Da ricerche sul campo, fatte nel biennio scorso e raccolte in un rapporto divulgato oggi (dal titolo, «Staying the course: the challenges facing refugee education») emerge, infatti, che solo il 34% dei rifugiati accede all’istruzione secondaria contro il 68% di quelli che hanno la possibilità di accedere all’istruzione primaria. L’istruzione superiore, poi, è un traguardo tagliato solo dal 5% di chi potrebbe iscriversi. ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno