· Città del Vaticano ·

Messaggio dei vescovi statunitensi per il Labour Day

Sradicare le ingiustizie

06 settembre 2021
Washington, 6. È «il sogno di un’economia migliore» il punto di partenza della lunga riflessione diffusa dalla Conferenza episcopale degli Stati Uniti (Usccb) per il Labour Day, ovvero la Festa del lavoro, che ricorre oggi, 6 settembre. In un messaggio a firma di monsignor Paul Stagg Coakley, arcivescovo di Oklahoma City e presidente del Comitato dei vescovi per la giustizia interna e lo sviluppo umano, i presuli guardano soprattutto alla difficile situazione creata dal covid-19 nell’ultimo anno e mezzo e ringraziano «i molti lavoratori che hanno tenuto in piedi il nostro Paese in questi tempi difficili, lavorando in condizioni difficili e spesso sottovalutate». Il loro pensiero va, poi, a quanti hanno perso una fonte di reddito. Ma non solo: il messaggio ricorda che «il covid ha aumentato la ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno