· Città del Vaticano ·

Si arrendono seimila miliziani di Boko Haram

04 settembre 2021
Abuja, 4. Nelle ultime settimane circa seimila miliziani del gruppo terroristico Boko Haram si sono arresi consegnandosi alle forze militari fedeli al governo centrale nigeriano. È stata — dicono i commentatori — una delle più grande rese dall’inizio della sollevazione, cominciata nel 2009, che ha portato alla creazione del gruppo. L’annuncio è stato fatto ieri dal portavoce dei militari nigeriani Bernard Onyeuko, diverse settimane dopo che l’ultimo gruppo di 335 miliziani aveva abbandonato le armi. Le defezioni di massa sono arrivate anche dopo la morte del leader di Boko Haram Abubakar Shekau, avvenuta lo scorso maggio, sebbene negli ultimi tempi il controllo del gruppo da parte di Shekau si fosse indebolito. A questo aveva contribuito anche la nascita della fazione Islamic State West Africa Province (Iswap) che ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno