· Città del Vaticano ·

Mattarella: «L’Europa deve avere una politica estera comune»

04 settembre 2021
Roma, 4. L’Unione europea ha «la «necessità di una politica estera e di sicurezza comune». A sottolinearlo è il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato all’apertura della seconda giornata del forum Ambrosetti di Cernobbio, rimarcando come l’Europa debba impegnarsi per dare il proprio contributo «alla causa della pace, dello sviluppo, della sicurezza e della stabilità internazionale». La globalizzazione dei mercati — afferma Mattarella — «importa che avvenga contemporaneamente alla diffusione dei diritti, per il raggiungimento della piena dignità delle persone in ogni angolo del mondo». In altre parole, l’Unione non può essere assente dai grandi scenari internazionali. La politica estera è «materia in cui la ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno