· Città del Vaticano ·

L’allarme del Pam

Madagascar, siccità e carestia Popolazione allo stremo

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
04 settembre 2021
Antananarivo, 4. È una crisi umanitaria senza precedenti quella che si delinea con sempre maggiore nettezza in Madagascar, Paese afflitto da siccità e carestia. Secondo i dati del Programma alimentare mondiale (Pam), nel Paese africano la siccità giunta al suo quarto anno e causata dal cambiamento climatico ha spinto almeno 30 mila persone al livello cinque di carestia, il maggiore di insicurezza alimentare secondo gli standard internazionali. Stando agli esperti dell’agenzia Onu, la cifra potrebbe salire in modo vertiginoso nei prossimi mesi: sono quindi necessari finanziamenti per alleviare le sofferenze del popolo malgascio. «Più di 1,1 milioni di persone stanno vivendo una qualche forma di grave insicurezza alimentare e richiedono urgente assistenza» ha affermato ancora l’agenzia delle ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno