· Città del Vaticano ·

In Argentina la beatificazione del vescovo francescano Mamerto Esquiú

Fede e servizio alla comunità

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
04 settembre 2021
Tra fede e servizio alla comunità sociale, tra impegno civile e zelo per il Vangelo, suscita ancora ammirazione in Argentina e nei Paesi limitrofi la figura di Mamerto Esquiú, che viene beatificato a Catamarca oggi, sabato 4 settembre, dal cardinale Luis Héctor Villalba, arcivescovo emerito di Tucumán, in rappresentanza di Papa Francesco. Mamerto nacque l’11 maggio 1826 in località San José de Piedra Blanca, a 13 chilometri dalla città di San Fernando del Valle de Catamarca. I suoi genitori Santiago Esquiú e María de las Nieves Medina provvidero subito a fargli amministrare il battesimo poiché si trovava in pericolo di vita. Il francescano padre Francisco Cortés, chiamato nella circostanza, scelse per il bambino il nome di Mamerto dell’Ascensione, in onore del ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno