· Città del Vaticano ·

Nigeria, il dramma degli studenti rapiti

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
02 settembre 2021

Non conoscono sosta in Nigeria i rapimenti di studenti a fini estorsivi. Una vera e propria piaga, un dramma per centinaia di famiglie. Il governo dello Stato nordoccidentale di Zamfara ha chiuso oggi tutte le scuole nel territorio dopo il sequestro di 73 ragazzi da una scuola pubblica della città di Maradun, avvenuto a pochi giorni dalla liberazione di altri tre gruppi di ostaggi in cambio di ingenti riscatti. Alcuni dei rapiti sono giovanissimi, tra loro anche un bambino di quattro anni. Le famiglie in qualche caso hanno dovuto vendere ogni loro avere per farli liberare. Da dicembre scorso più di 1.000 studenti sono stati sequestrati nel Paese. Sebbene la maggior parte di loro sia stata rilasciata, alcuni sono morti o sono stati uccisi durante la prigionia.