· Città del Vaticano ·

Tensione altissima in Sud Sudan

Militari presidiano Juba

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
31 agosto 2021
Juba, 31. Truppe dell’esercito sono state dispiegate nella capitale Juba per fermare le proteste antigovernative in corso da giorni. È altissima la tensione in Sud Sudan: le autorità minacciano pesanti repressioni contro chiunque prenda parte alle proteste antigovernative. La nazione più giovane del mondo è caratterizzata da forte instabilità sin dalla sua indipendenza ottenuta nel 2011, con un profondo scontento sociale sfociato in una coalizione di gruppi della società civile che chiedono ai leader del Paese — il presidente Salva Kiir Mayardit e il vice presidente Riek Machar — di dimettersi. La manifestazione programmata da People’s Coalition for Civil Action (Pcca) è stata proibita nonostante il carattere pacifico e non violento. Il governo ha arrestato almeno otto attivisti e ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno