· Città del Vaticano ·

Il teatro

I dialoghi delle galline

31 agosto 2021
«Dopo aver letto la mia quota di racconti, e prima di ricominciare, chiudo gli occhi, mi rilasso, ed entro nel pollaio»; Valerio Corzani sta raccontando la performance per voce umana, galline filosofe e musica barocca in cartellone il 26 agosto scorso allo Sponz All’Osso – Per un manifesto delle aree interne, nona edizione del Fest ideato e diretto dal cantautore Vinicio Capossela. «La gallina non è un animale intelligente, lo si capisce da come guarda la gente», cantavano Cochi e Renato negli anni Settanta del Novecento. Le «Galline pensierose» messe in scena da Corzani invece chiacchierano e fanno progetti, saltando da un gioco di parole all’altro. Mai troppo lungo perché — Cochi e Renato insegnano — hanno una memoria limitata. E soprattutto perché parlano con la voce dello ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno