· Città del Vaticano ·

Contagi ai massimi da gennaio

Gli Stati Uniti nella morsa della variante delta

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
27 agosto 2021
Washington, 27. È sempre più allarme covid negli Usa a causa della variante delta. I casi di ospedalizzazione nel Paese hanno superato per la prima volta da gennaio la soglia dei 100.000, come riporta il «Washington Post». A preoccupare in particolare la Florida, dove i casi di contagio e i decessi sono tornati a livelli record, con le ospedalizzazioni, riporta il «New York Times», triplicate nell’ultimo mese. Intanto, secondo uno studio dell’università di Washington, negli Stati Uniti potrebbero morire di covid altre 100 mila persone entro il primo dicembre. Secondo la proiezione, l’attuale media di 1.100 morti al giorno salirà a 1.400 a metà settembre, per poi calare leggermente. Ma gli esperti affermano che il bilancio di vittime potrebbe essere dimezzato «se quasi ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno