· Città del Vaticano ·

Il pericolo degli incendi si può evitare solo attraverso una vasta campagna sociale ed educativa

L’arte della prevenzione

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
25 agosto 2021
Se dopo tutto questo tempo siamo ancora oggi, qui, a parlare di incendi che bruciano i nostri boschi, uccidono vite innocenti, accerchiano i nostri Paesi e mettono sul lastrico tante aziende e famiglie, significa solo una cosa: abbiamo completamente fallito la nostra missione. Non siamo riusciti nel garantire al cittadino un servizio efficiente e a proteggere i nostri boschi dalla forza impetuosa e ingovernabile del fuoco. Non siamo riusciti a veicolare la cultura della prevenzione e fare del soccorso solo l’ultima risorsa. Non siamo stati capaci di creare vera cultura di protezione civile e di tutela del bene comune. In altre parole, non siamo riusciti a custodire e preservare la vita e il Creato. In questi giorni, in Italia e nel mondo, si sente un gran parlare in televisione e sui giornali di incendi. Si assiste impotenti alla ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno