· Città del Vaticano ·

Al British Museum la mostra «Nero: the man behind the myth»

Nerone il «folle tiranno» (o presunto tale)

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
24 agosto 2021
Tra realtà e falso storico. La controversa figura di Nerone non cessa di interrogare gli storici, e di intrigarli. Fu un uomo cattivo, dissoluto e senza scrupoli, quale ce l’ha consegnato la tradizione? In merito, albergano negli studiosi ampie riserve. Rilancia, in grande stile, la vexata quaestio, la mostra al British Museum, fino al 24 ottobre, intitolata Nero: the man behind the myth. L’esposizione, curata da Francesca Bologna, indaga la storia del quinto imperatore romano, al potere per quattordici anni, attraverso più di duecento oggetti, tra manoscritti, gioielli, sculture, manufatti: un racconto che va dall’ascesa al potere e investe la sua vicenda politica, in un momento di profondo cambiamento sociale all’interno dei vasti possedimenti dell’impero romano. Nerone fu l’ultimo discendente maschio del primo imperatore ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno