· Città del Vaticano ·

Tre amiche veloci

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
23 agosto 2021
Siamo donne. Siamo amiche. Siamo atlete, velociste per la precisione. Tutte e tre abbiamo una disabilità e non ci siamo rassegnate. In questi giorni ci siamo allenate insieme per le Paralimpiadi, dandoci forza reciprocamente, nel Centro sportivo delle Fiamme Gialle a Castelporziano. E a Tokyo ci faremo valere con il sorriso quando daremo il meglio di noi stesse. Ma, soprattutto, siamo tre donne felici che la vita non ha spezzato... nonostante tutto! Siamo tre donne e... “mordiamo” la vita così come “mordiamo” la pista quando gareggiamo. Io, Martina, ho vinto l’oro nei 100 metri alle Paralimpiadi di Londra e di Rio de Janeiro (in Brasile ho vinto anche l’argento nel salto in lungo). Questa bacheca significa anche che sono la... meno giovane delle tre, sono nata nel 1989. Per me tutto è cominciato con un incidente in ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno