· Città del Vaticano ·

L’intervento del presidente della Repubblica italiana all’apertura dei lavori

Tra libertà e responsabilità

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
20 agosto 2021
La libertà «è un bene indivisibile tra le donne e gli uomini di ogni Continente» e la sua mancanza in qualsiasi luogo del pianeta incide «sulla comune convivenza nella sempre più integrata comunità mondiale». È questo uno dei passaggi più significativi dell’intervento con cui il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, collegato in diretta video dal Quirinale, ha inaugurato i lavori del Meeting di Rimini 2021, apertosi venerdì mattina, 20 agosto. Introdotto da Bernhard Scholz, presidente della fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli — che ha dato lettura del messaggio inviato ai partecipanti dal cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, a nome di Papa Francesco (pubblicato integralmente nell’edizione di ieri) — il discorso di Mattarella ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno