· Città del Vaticano ·

Pace per l’Afghanistan

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
19 agosto 2021

«Cessi il frastuono delle armi e le soluzioni possano essere trovate al tavolo del dialogo». È il forte appello per l’Afghanistan lanciato dal Papa all’Angelus del 15 agosto, solennità dell’Assunzione. Condividendo l’«unanime preoccupazione per la situazione» del Paese, Francesco ha auspicato che quella «martoriata popolazione» — «uomini, donne, anziani e bambini» — abbia la possibilità di «ritornare» alle proprie case, «vivere in pace e sicurezza nel pieno rispetto reciproco».