· Città del Vaticano ·

Oltre 1.400 le vittime del terremoto del 14 agosto

Haiti, tragedia senza fine

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
17 agosto 2021
Quando e soprattutto come Haiti riuscirà a rialzare la testa? La domanda torna ogni volta che il pensiero va al martoriato Paese caraibico. E a maggior ragione ora quando, a distanza di pochi giorni, la nazione ha dapprima vissuto — sabato 14 agosto — un terremoto devastante con magnitudo 7.2 e adesso si appresta ad affrontare la tempesta tropicale Grace. Il suo prossimo passaggio con piogge torrenziali sulle zone colpite dal terremoto — per cui le autorità haitiane hanno emesso una allerta gialla — molto probabilmente potrebbe complicare le operazioni di ricerca e salvataggio dei sopravvissuti. In questa fase sono tantissimi gli haitiani incerti tra lo stare fuori per proteggersi dalle scosse di assestamento o entrare negli edifici danneggiati per mettersi al riparo da Grace, che fortunatamente sembrerebbe aver perso ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno