· Città del Vaticano ·

Usa: per la prima volta in calo la popolazione bianca

13 agosto 2021
Washington, 13. Gli Stati Uniti sono sempre più anziani e diversificati, con i bianchi che per la prima volta nella storia non contribuiscono alla crescita della popolazione e rischiano di scendere sotto la quota del 60% e addirittura sotto il 50% tra i giovanissimi con meno di 18 anni. È questo il quadro che emerge dai dati del Census 2020, il censimento che l’amministrazione Usa realizza ogni decennio e i cui numeri quest’anno arrivano in ritardo a causa della pandemia. Dati che indicano come sia invece raddoppiata in 30 anni la comunità ispanica, arrivata quasi al 20%, mentre quella afroamericana rimane stabile intorno al 12,5%, con gli asiatici al 6% (negli anni Novanta erano la metà). Nel complesso la popolazione statunitense nel 2020 era di 331 milioni di persone. Ma a cambiare non è solo la ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno