· Città del Vaticano ·

Dall’America all’Asia distrutti milioni di ettari

Un mondo in fiamme

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
10 agosto 2021
Dall’Amazzonia alla Siberia, dalla Grecia alla California, il mondo brucia nei violentissimi incendi che stanno devastando ettari su ettari di foreste e vegetazione, sconvolgendo intere regioni e spingendo alla fuga migliaia di persone. Roghi che sono tra i gravi sintomi di quella malattia della Terra che è il cambiamento climatico, per il quale l’Onu ha lanciato un forte allarme rosso denunciando la distruzione causata dall’uomo all’ambiente e le sue conseguenze irreversibili. Grecia, Turchia, Italia In Grecia, per il settimo giorno consecutivo i vigili del fuoco hanno lavorato sull’isola di Evia per spegnere gli incendi che non allentano la morsa sui villaggi del nord, assediati dalle fiamme. Nel territorio la situazione si fa sempre più critica: almeno 35.000 ettari e centinaia di case sono bruciate. Di fronte ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno