· Città del Vaticano ·

Italia, morti sul lavoro altri due operai

10 agosto 2021
Bergamo, 10 . Ancora due incidenti sul lavoro nei cantieri italiani. A San Paolo d’Argon, nel Bergamasco, ha perso la vita un operaio di 36 anni, precipitato da un’altezza di circa 8 metri restando ucciso sul colpo: i soccorritori hanno potuto solo dichiarare il decesso. Al momento non sono state ancora rese note le generalità della vittima. Poche ore prima dell’ennesima tragedia sul lavoro, si era appreso della morte di Alessandro Rosciano, 47enne di Manfredonia, schiacciato da una lastra di cemento di vari quintali mentre lavorava in un cantiere edile. Anche lui ucciso all’istante.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno