· Città del Vaticano ·

La variante delta

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
06 agosto 2021
Bangkok, 6. Dal Giappone dei Giochi olimpici alla Thailandia, ma anche Cina, Indonesia, Pakistan, fino all’Australia che sconta un bassissimo numero di vaccinati: la variante delta dilaga. E preoccupa anche quei Paesi dove la vaccinazione è una realtà, come la Cina. Se le mosse di Pechino sono indicative, il governo cinese ha dato ordine di fermare i grandi eventi per arginare il contagio. A Tokyo, dove sono in corso le Olimpiadi, cresce la pressione sulle terapie intensive, dove i ricoverati sono 135, il numero più alto mai raggiunto da febbraio, ed i contagi viaggiano, in città, al ritmo di 5 mila al giorno. Una situazione che viene messa in relazione con la manifestazione sportiva mondiale in corso. Pechino, da parte sua, tira il freno, di fronte all’insorgere di focolai di delta e proibisce fiere e ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno