· Città del Vaticano ·

L’attentato rivendicato dai talebani

Kabul: ucciso il capo della comunicazione del governo afghano

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
06 agosto 2021
Kabul, 6. Il capo del servizio di comunicazione del governo afghano è stato assassinato oggi a Kabul, durante la preghiera del venerdì. Lo ha riferito il ministero degli Interni. «Purtroppo, i terroristi brutali e selvaggi hanno commesso l'ennesimo atto vigliacco e hanno ucciso un patriota afghano che ha resistito alla propaganda nemica, Dawa Khan Menapal, durante la preghiera del venerdì» ha detto il portavoce del ministero, Mirwais Stanikzai, in un messaggio ai media. L’attacco è stato portato da un gruppo di uomini armati. Il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, ha rivendicato l’operazione. Intanto, sale la tensione al confine tra Russia e Afghanistan. «La nostra base in Tadjikistan è abbastanza potente, forte e, naturalmente, se necessario, in caso di minaccia ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno