· Città del Vaticano ·

Conferenza internazionale a Parigi

Insieme per ridare speranza
a un Paese in ginocchio

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
04 agosto 2021
Parigi , 4. Il Libano cerca la luce in fondo al tunnel della crisi. Si apre oggi a Parigi, in occasione del primo anniversario della devastante esplosione del porto di Beirut, in cui morirono più di 200 persone e oltre seimila rimasero ferite, la nuova conferenza internazionale dei donatori per raccogliere fondi a favore del Paese mediorientale afflitto da una gravissima crisi economica e politica. L’evento si tiene in videoconferenza in rispetto delle norme anticovid. «Commemoriamo oggi la tragedia avvenuta il 4 agosto 2020 a Beirut: un disastro causato dall’essere umano, una delle più potenti esplosioni non nucleari della storia, che ha distrutto le vite e i mezzi di sussistenza di migliaia di persone in tutto il Libano» si legge in un comunicato congiunto dell’Onu e della Banca mondiale. Nel testo si ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno