· Città del Vaticano ·

Al g20 della cultura in corso a Roma

Coniugare memoria e visione per ripartire

30 luglio 2021
In una calda giornata romana, nell’indimenticabile Arena dell’Anfiteatro Flavio, sono arrivate ieri le delegazioni attese per il g20 della cultura, in corso a Roma. Fra gli ospiti anche il direttore generale dell’Unesco, Audrey Azouley e il direttore del Museo Egizio di Torino, Christian Greco. Un debutto formidabile che — come ha detto il presidente del Consiglio italiano Mario Draghi — segna un momento di ripresa. «Il nostro patrimonio culturale è il frutto dell’immaginazione dei nostri antenati. Quello dei nostri nipoti dipende da cosa sapremo fare noi. Questo g20 e la sua Dichiarazione finale mi rendono ottimista sulla nostra capacità di coniugare memoria e visione» ha dichiarato il presidente del Consiglio. Questo g20 della cultura è un evento mondiale che ha più di un obiettivo, ma il ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno