· Città del Vaticano ·

Dal 1986 al 2007 ha curato la diffusione del giornale

È morto Ugo Mari

28 luglio 2021
Dopo una lunga malattia, è morto questa mattina nella clinica romana Pio xi , dove era ricoverato, l’amico e collega Ugo Mari, che per molti anni ha curato il settore della diffusione de «L’Osservatore Romano». Settantacinque anni, lucano di origine — era nato il 1° maggio 1946 a Corleto Perticara, in provincia di Potenza — Mari ha dedicato il suo impegno professionale al servizio della stampa cattolica italiana, dapprima come ispettore alla diffusione di «Avvenire» e poi (dopo una breve parentesi al «Giornale») nel quotidiano della Santa Sede. Qui, dal 1986 fino al 2007, per oltre vent’anni ha lavorato con passione per far conoscere e promuovere il “giornale del Papa”, realizzando campagne e iniziative soprattutto nel periodo del Grande Giubileo del 2000.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno