· Città del Vaticano ·

Le piogge devastano un campo profughi in Bangladesh
Cinque morti e migliaia di persone in fuga

Ancora sofferenze
per i rohingya

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
28 luglio 2021

Le inondazioni che stanno colpendo l’Asia meridionale, e non solo, non risparmiano i profughi. Almeno cinque rohingya sono morti ieri a causa di una frana provocata dalle forti precipitazioni in un campo nel sud del Bangladesh, al confine col Myanmar. Migliaia sono stati costretti ad abbandonare le proprie abitazioni. La tragedia è avvenuta nella regione di Cox’s Bazar, che ospita uno dei più grandi campi profughi del mondo. Fonti locali hanno riferito che anche un bambino è stato travolto dall’alluvione in un canale a Ukhiya. Ancora sofferenze, dunque, per i rohingya che, secondo l’Onu, sono una delle minoranze più perseguitate.