· Città del Vaticano ·

A Camaldoli la sessione di formazione del Sae

La Parola trasmessa ai giovani

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
27 luglio 2021
«Il tema scelto per l’evento di quest’anno, ideato nel 2020 per l’edizione poi rinviata per la pandemia, non ha perso certo la sua attualità, ma ci coinvolge ancora e di più nella ricerca ecumenica, nell’interrogativo di come trasmettere non la fede, perché essa è una peculiarità personale, un dono di Dio, ma l’annuncio evangelico, gli insegnamenti alle nuove generazioni». In queste parole, sottolineate a «L’Osservatore Romano» da Piero Stefani, presidente del Segretariato attività ecumeniche (Sae), è raccolto il significato della cinquantasettesima sessione di formazione in svolgimento da lunedì 25 fino a sabato 31 luglio nel monastero di Camaldoli e il cui tema è «“Racconterai a tuo figlio”(Esodo, 13, 8) - Le parole della fede nel succedersi ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno