· Città del Vaticano ·

Le iniziative delle Acli

Tra tecnologia e partecipazione

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
26 luglio 2021
Mirella vive a Roma, la sua storia è simile a quella di tante persone che, andate in pensione, si sono avvicinate alle Acli della propria città e, dopo qualche titubanza, hanno deciso di aderire ad una delle numerose iniziative da loro proposte con la Fap (Federazione anziani e pensionati). Oggi Mirella ha 68 anni e in virtù di un corso per l'uso degli smartphone frequentato d’estate è consapevole di quanto sia importante e utile restare connessi: «Avevo un vecchio telefono e non sapevo cosa fosse una chat ma, grazie ai giovani volontari del servizio civile che mi hanno insegnato con tanta pazienza passo dopo passo tutte le funzioni importanti di Whatsapp, posso sentire mia figlia e i nipoti che vivono a Milano». «Soprattutto durante la pandemia — racconta — sono così riuscita ad ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno