· Città del Vaticano ·

Celebrata la prima Giornata mondiale dei nonni e degli anziani

L’omelia della messa
in San Pietro

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
26 luglio 2021

Vedere, condividere, custodire: i tre verbi che riassumono il celeberrimo episodio evangelico della moltiplicazione dei pani e dei pesci hanno ispirato la riflessione di Papa Francesco, che, in occasione della prima Giornata mondiale dei nonni e degli anziani, ha rilanciato il sogno di una nuova alleanza tra le generazioni auspicata sin dall’inizio del pontificato. La sua omelia è stata letta dall’arcivescovo Fisichella, che nella circostanza ha presieduto la messa nella basilica Vaticana in rappresentanza del Pontefice. «Impariamo a fermarci, a riconoscerli, ad ascoltarli», è stato l’appello del vescovo di Roma. «Non scartiamoli mai. Custodiamoli nell’amore. E impariamo a condividere con loro del tempo. Ne usciremo migliori».

L'omelia