· Città del Vaticano ·

Accogliere per essere sé stessi

24 luglio 2021
La Chiesa brucia, nello Spirito; è in uscita; è chiamata ad andare oltre la sola dottrina; e la Chiesa universale vive di comunità particolari. Tra queste le parrocchie sono quelle che più soffrono i mutamenti sociali: una destabilizzazione che può essere un’opportunità. Ai mutati contesti si associa il nuovo modello ecclesiale: dalla societas alla communio. Nuovi paradigmi davanti ai quali le comunità sono apparse impreparate spesso sostituendosi alle agenzie territoriali di solidarietà e assistenza. Ma le parrocchie sono principalmente comunità di fedeli (cfr. Apostolicam actuositatem, 10) e tra i tanti pregi e difetti vi è una certezza: si vive la fraternità quando le relazioni diventano davvero umane e si vive in comunità quando ci si accoglie ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno