· Città del Vaticano ·

Centottanta incendi hanno distrutto 800.000 ettari di foresta

La Siberia avvolta dalle fiamme

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
23 luglio 2021
In Russia gli incendi dovuti alle alte temperature stanno distruggendo ettari ed ettari di foreste in tutta la Siberia. Le regioni che nelle ultime tre settimane hanno sofferto gli incendi sono la provincia di Chelyabinsk, a sud della regione degli Urali, e la Repubblica di Jacuzia ad ovest. Nella prima le città di Dzhabyk e Zapasnoye sono state parzialmente colpite nelle scorse settimane. Nella seconda, la situazione all’inizio poteva apparire sotto controllo, ma la situazione è andata via peggiorando: le alte temperature (ben dieci gradi al di sopra della media stagionale, in un territorio che si trova all’interno del Circolo Polare Artico) hanno dato vita a centottantasette incendi, che hanno distrutto fino ad ora circa ottocentomila ettari di foresta, scrive la Reuters. Per limitare gli effetti sulla popolazione nella ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno