· Città del Vaticano ·

Appello alla calma in vista delle esequie di Moïse

«Basta sangue su Haiti»

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
23 luglio 2021
Port-au-Prince , 23. A due settimane dall’uccisione del presidente di Haiti, Jovenel Moïse, si celebrano oggi a Cap Haitien, nel nord del Paese, i funerali. La camera ardente è stata aperta martedì, mentre ieri, sotto rigide misure di sicurezza, è stata celebrata una messa nella cattedrale di Cap-Haitien in onore di Moïse, in cui però non c’è stata grande partecipazione per timore di violenze. Padre Jean-Gilles Sem, durante la funzione religiosa, si è rivolto a decine di persone che indossavano magliette bianche con il ritratto di Moïse, affermando che «troppo sangue è stato versato ad Haiti» e, invitando a mettere fine agli omicidi e ai rapimenti, ha sottolineato come le popolazioni povere siano quelle più colpite. La cerimonia è stata ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno