· Città del Vaticano ·

Gli incendi devastano la Siberia e alcune aree dell’America settentrionale

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
21 luglio 2021
Mosca , 21. Sono oltre 200, al momento, gli incendi boschivi attivi nel nord-est della Russia, in particolare nella regione della Jacuzia. Mentre ammontano a più di 1,5 milioni gli ettari di bosco distrutti dalle fiamme nell’ultimo mese. L’area degli incendi attivi è di 2.279 ettari. In queste zone sono impiegate oltre 2.000 persone e quasi 300 mezzi di soccorso. Analoga situazione nell’America settentrionale. Negli Stati Uniti come in Canada la situazione è allarmante. Il caldo estremo e l’assenza di precipitazioni ha provocato decine di roghi. Negli Usa le zone più colpite sono la California, l’Oregon, l’Arizona e l’Idaho, con quasi 400.000 ettari finiti in cenere. In Canada le autorità della British Columbia, nell’ ovest del Paese, hanno dichiarato ieri lo stato di emergenza, ordinando ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno