· Città del Vaticano ·

La vittoria al ballottaggio confermata dalle autorità a più di sei settimane dal voto

Perú: Castillo eletto presidente

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
20 luglio 2021
Lima , 20. A un mese e mezzo dal ballottaggio per le presidenziali, il Tribunale elettorale peruviano (Jne) ha proclamato nella notte Pedro Castillo, leader del partito di sinistra Perú libero, nuovo capo dello Stato. Dopo avere completato il lungo esame delle contestazioni presentate dalla rivale, Keiko Fujmori, del partito conservatore Forza popolare, il presidente dell’Jne, Jorge Luis Salas, ha confermato l’elezione di Castillo. Il conteggio dell’Ufficio nazionale dei processi elettorali — sul 100 per cento delle schede — ha dato a Castillo il 50,12 per cento dei consensi, contro il 49,87 per cento (solo 44.263 voti di scarto) di Fujimori , che subito dopo il ballottaggio del 6 giugno scorso ha lanciato una serie di accuse per presunti brogli elettorali e frodi, mai documentate. Tutti i ricorsi sono infatti stati dichiarati ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno