· Città del Vaticano ·

La gestione delle risorse idriche sarà il problema del futuro

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
20 luglio 2021
Gli effetti del cambiamento climatico negli ultimi anni hanno costretto tutti i Paesi del mondo ad attuare delle misure per bloccare, o in alternativa contenere, una conseguenza dell’innalzamento delle temperature: la scarsità di risorse idriche. Desertificazione, siccità, riscaldamento dei bacini acquiferi e dei mari e riduzione della fauna sono tra le manifestazioni più diffuse di questa conseguenza. Tutti i Paesi del mondo ne sono colpiti, sebbene non tutti alla stessa maniera. Ciò che rende gli effetti delle gestioni idriche differenti da stato a stato sono le loro condizioni geografiche, i risvolti politici e sociali e la distribuzione delle risorse stesse. Ci sono Paesi che si trovano ad affrontare questo problema da soli, altri con i propri vicini. Lì dove la geografia impone che le risorse ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno