· Città del Vaticano ·

Si intensificano i combattimenti nella regione dell’Afar

In Etiopia attaccato un convoglio del Pam diretto nel Tigray

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
20 luglio 2021
Addis Abeba , 20. È sempre più tesa la situazione nel nord dell’Etiopia. Un convoglio del Programma alimentare mondiale (Pam), che trasportava generi alimentari, è stato attaccato domenica scorsa a 115 chilometri dalla città di Semera, capoluogo della regione dell’Afar, confinante con il Tigray, dove dallo scorso fine settimana si registrano intensi combattimenti. La notizia è stata diffusa ieri. A circa sette mesi dall’inizio del conflitto, la regione del Tigray sta attraversando una drammatica emergenza umanitaria aggravata dalla pandemia di covid-19. Quest’ultimo attacco segna, pertanto, un ulteriore duro colpo alla distribuzione degli aiuti in una regione già gravemente minacciata dalla carestia. Il convoglio di 10 veicoli del Pam stava tentando di raggiungere il Tigray per ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno