· Città del Vaticano ·

Se e quando il mercato ignora l’etica

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
19 luglio 2021
Bisogna saper scegliere. E non è facile. A sua disposizione il soggetto ha uno spazio entro cui esercitare la sua signoria. Ma non basta avere un’ampiezza di scelta se poi non si possiede la capacità di servirsi dei mezzi per conseguire i propri fini. In sostanza l’uso della libertà è essenziale alla definizione della stessa. Se dunque la democrazia non è in grado di trovare in sé le ragioni capaci di fondarne la giustificazione, il ricorso all’etica diviene indispensabile. Nella prefazione al libro di Domenico Santangelo Quale democrazia in tempo di globalizzazione? Analisi etico-politica e valutazione della concezione di Amartya Kumar Sen alla luce della Dottrina Sociale della Chiesa (Rubettino Università, 2018) Stefano Zamagni, professore ordinario di Economia politica ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno