· Città del Vaticano ·

Santa Edvige regina di Polonia

L’aureola e la corona

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
17 luglio 2021
Non vi è solo un’aureola, ma anche una corona, sul capo di santa Edvige d’Angiò, regina di Polonia. Il sangue regale di Edvige, infatti, aveva dentro sé i cromosomi della santità. Figura alquanto affascinante visto che la sua vita ha percorso la storia politica del xiii secolo: il 18 febbraio 1386, sposa il granduca lituano Jagello che le promette di ricevere il battesimo. La Lituania era l’ultimo baluardo pagano in Europa. Da questo matrimonio, nasce l’unione della Polonia con lo Stato della Lituania, vivendo così la storia europea cristiana un momento decisivo, epocale: la frontiera della civiltà occidentale giunge ai confini orientali del regno polacco-lituano. Santa Edvige, così, diventa una protagonista dell’evangelizzazione in Europa. In questa “storia nella Storia”, si fa ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno