· Città del Vaticano ·

Alla Delegazione
del Patriarcato ecumenico

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
28 giugno 2021

«Senza ignorare le differenze che andranno superate attraverso il dialogo, nella carità e nella verità, non potremmo inaugurare una nuova fase delle relazioni tra le nostre Chiese, caratterizzata dal camminare maggiormente insieme, dal voler fare reali passi avanti, dal sentirci veramente corresponsabili gli uni per gli altri?». Con queste parole Papa Francesco si è rivolto alla Delegazione del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli ricevuta in udienza nella mattina di lunedì 28 giugno, nella Biblioteca privata del Palazzo apostolico vaticano. È il metropolita di Calcedonia Emmanuel Adamakis a guidare la Delegazione venuta a Roma per la solennità dei santi Pietro e Paolo.

Il discorso del Papa