· Città del Vaticano ·

Alla vigilia del Consiglio europeo

Draghi da Merkel
per parlare di migranti

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
21 giugno 2021

Berlino , 21. Il presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi, incontra oggi a Berlino il cancelliere tedesco Angela Merkel. Al centro dei colloqui anche il tema dei migranti e della difficile intesa in Europa sulla redistribuzione, in vista del Consiglio europeo del 24-25 giugno, durante il quale si discuterà delle varie rotte migratorie, ma anche del potenziamento dell’Easo, l’agenzia Ue per il diritto di asilo. A Berlino si parlerà anche della risposta europea al covid e della Libia (legata all’immigrazione).

«È possibile che il carico rappresentato dai nuovi, numerosi, arrivi degli immigrati irregolari in Italia sarà un tema dei colloqui», aveva annunciato nei giorni scorsi il portavoce di Merkel. E nello stesso giorno dell’incontro dei due capi di governo, il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas fa sapere che la Germania appoggia Draghi per un accordo europeo che distribuisca «gli oneri» per i migranti su tutti i partner europei.

«La protezione della vita umana, il salvataggio dei profughi, il sostegno ai sofferenti nelle crisi umanitarie, l’accoglienza dei più vulnerabili, sono impegni cui l’Italia non si è mai sottratta, anche nei tempi recenti segnati dalla pandemia», ha affermato ieri il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, in occasione della Giornata mondiale del rifugiato.

Intanto, dopo alcuni giorni di stop sono ripresi gli sbarchi sulle coste italiane. Ieri notte sono stati soccorsi a Lampedusa 56 tunisini. Nei giorni precedenti sono approdati nell’isola 18 persone, tra cui una donna incinta. I migranti sono stati trasferiti all’hotspot di contrada Imbriacola.