· Città del Vaticano ·

Nuovo appello al Regina caeli

In Colombia
serve il dialogo

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
24 maggio 2021

Un nuovo accorato appello per la Colombia, dove la «situazione continua a essere preoccupante», è stato lanciato dal Papa al termine del Regina caeli del 23 maggio, a due settimane da quello di domenica 8. Prima di guidare la recita mariana dalla finestra del Palazzo apostolico con i fedeli riuniti in piazza San Pietro, il Pontefice aveva commentato la prima lettura della solennità di Pentecoste.

Al termine, la preghiera per il Paese latinoamericano, affinché per l’amato popolo che lo abita, «attraverso un dialogo serio, si possano trovare soluzioni giuste ai molteplici problemi di cui soffrono specialmente i più poveri», e l’esortazione «a evitare, per ragioni umanitarie, comportamenti dannosi per la popolazione nell’esercizio del diritto alla protesta pacifica».

Dopo aver accennato all’eruzione in Africa del vulcano Nyiragongo, il Papa ha inoltre ricordato che i fedeli cattolici in Cina oggi celebrano la festa della beata Vergine Maria, Aiuto dei cristiani, celeste Patrona del grande Paese asiatico.

Regina caeli