· Città del Vaticano ·

Niger, strage di bambini
nel rogo della scuola
con i tetti di paglia

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
14 aprile 2021

I bambini dell’asilo non ce l’hanno fatta a scalare la recinzione mentre la loro scuola, con i tetti di paglia e un solo cancello di accesso, andava a fuoco. Una ventina di piccoli, rimasti indietro, sono morti così fra le fiamme divampate nel precario villaggio scolastico in un sobborgo di Nyamei, capitale del Niger, che ospitava circa 800 persone fra allievi di diverse classi e insegnanti. I soccorritori hanno trovato insieme ai corpicini anche i cadaveri di alcuni adulti. Un portavoce sindacale ha raccontato che le fiamme sono divampate all’ingresso. «Senza un’uscita di sicurezza — ha detto — ai ragazzi non restava altra via di fuga che arrampicarsi sul muro di cinta. A non farcela sono stati soprattutto i bambini in età prescolare». La scuola era composta da capanne, all’uso locale, che sopperiscono alla mancanza di strutture, dove spesso si fa lezione seduti sulla terra battuta. Non di rado queste scuole bruciano. La tragedia di Nyamei, però, è senza precedenti. Stavolta le classi di paglia si sono trasformate in trappole mortali.