· Città del Vaticano ·

VIA CRUCIS - XII STAZIONE

Gesù muore sulla croce

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
27 marzo 2021

Il corpo ha smesso di soffrire
solo gli occhi ancora si feriscono
vedervi ammassati nella pena
come bestia sola da tutto lontana
affamata di questi pochi attimi
che dalla morte ancora mi separano,
com’è buia l’aria e notte nell’uomo.

«Padre, perdona loro,
perché non sanno quello che fanno».

Perdonali Padre
ora e sempre perdonali
per quanto bello è il loro cuore
e canto la voce e d’oro le mani
tu che li hai generati
guarda quanto ti somigliano
il vento che danno alla tua gloria
e fede in ogni opera di padre in figlio.

Anche per questo corpo inchiodato
il trono di croce su cui mi posero
la santa mia madre che tutto vide
Padre ti prego perdonali
anche ora che per mano loro

«nelle tue mani rimetto il mio spirito».

Già vedo nella trama del cielo
ardere benevolo il tuo profilo
altro tempo non mi rimane
tutto di me vi ho dato.

«Tutto è compiuto!».

Daniele Mencarelli
(da «La croce e la via», Edizioni San Paolo, Milano, 2021)