· Città del Vaticano ·

I filippini portano la gioia
nel mondo

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
15 marzo 2021

«Sono passati cinquecento anni da quando per la prima volta avete ricevuto la gioia del Vangelo... E questa gioia si vede nel vostro popolo, nei vostri occhi, nei vostri volti, nei vostri canti e nelle vostre preghiere. La gioia con cui portate la vostra fede in altre terre»: lo ha sottolineato il Papa nell’omelia della messa celebrata nella basilica vaticana domenica mattina, 14 marzo, in occasione del quinto centenario dell’evangelizzazione delle Filippine. Dal Pontefice un elogio particolare alle donne del Paese asiatico che, costrette a emigrare, diventano “contrabbandiere” di fede. «Perché — ha spiegato — dove vanno a lavorare, lavorano, ma seminano la fede».

L'omelia del Papa