· Città del Vaticano ·

Francesco riprende l’Angelus con i fedeli in piazza San Pietro

Prendersi cura fa parte
della missione della Chiesa

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
08 febbraio 2021

«Prendersi cura dei malati di ogni genere non è un’“attività opzionale”» né «qualcosa di accessorio» ma «parte integrante della missione della Chiesa». Lo ha sottolineato — commentando il Vangelo domenicale incentrato sulla guarigione della suocera di Pietro — Papa Francesco, che domenica 7 febbraio, dopo il periodo di limitazioni imposte dalla pandemia, è tornato ad affacciarsi dalla finestra dello studio privato del Palazzo apostolico vaticano per l’Angelus di mezzogiorno con i fedeli presenti in piazza San Pietro: l’ultima volta era stato il 20 dicembre scorso. Al termine, il Papa ha chiesto preghiere per il Myanmar, auspicando «giustizia sociale e stabilità nazionale, per una armoniosa convivenza democratica» nel Paese asiatico, e ha lanciato un accorato «appello in favore dei minori migranti non accompagnati», con particolare riferimento alla «drammatica situazione di quelli che si trovano sulla cosiddetta “rotta balcanica”»; quindi ha parlato della Giornata per la vita, celebrata dalla Chiesa in Italia, e della Giornata di preghiera e riflessione contro la tratta di persone in programma l’indomani.

L'Angelus